Home / Blackjack / Edward Thorp: Professionista leggendario nel Contare le carte al Blackjack

Edward Thorp: Professionista leggendario nel Contare le carte al Blackjack

Il blackjack è uno dei pochi giochi d’azzardo che permette al giocatore di giocare quasi alla pari contro il banco, ammesso che il giocatore sia in grado di contare le carte blackjack e memorizzare quelle uscite durante la partita.

foto contare le carte blackjack Edward ThorpIl fatto di saper quale percentuale di carte di basso o alto valore permette, a chi gioca contro il banco, di avere una prospettiva di mosse più circoscritta e quindi di rischiare molto meno nel fare le proprie puntate e nel richiedere una nuova carta, per avvicinarsi il più possibile a 21 e non “sballare” superando la fatidica cifra.
E’ su questa base che negli anni ’60 alcuni giovani scienziati matematici statunitensi specializzati nel calcolo delle probabilità e nella statistica, hanno fondato la loro ricerca che in breve li ha portati ad elaborare un sistema di strategia vincenti che non solo ha permesso loro di arricchirsi personalmente, ma ha fatto tremare i casinò di tutto il mondo.

Contare le carte Blackjack – Edward Thorp

In particolare è famosa la storia di “Edward O. Thorp”, una figura leggendaria presso tutti gli appassionati di blackjack. Impiegato come professore di matematica presso il prestigioso MIT (Massachussetts Institute of Technology) Thorp era un appassionato giocatore di blackjack, ed il connubio tra la sua passione ed il suo lavoro professionale lo spingerà ad elaborare un metodo per poter vincere al gioco o almeno di ridurre, in percentuale, il vantaggio del banco rispetto ai giocatori.

contare le carte blackjack – La Tecnica

La sua tecnica, elaborata anche attraverso l’utilizzo di alcuni computer, si basa su un meccanismo al quanto semplice, al quale si deve il successo della strategia e la sua applicabilità pratica davanti al tavolo verde. Invece che memorizzare tutte le carte uscite nel mazzo, Thorp ideò un rapido sistema per contare le carte blackjack. Attribuiva a tutte le carte un valore numerico positivo, neutro o negativo compreso tra 0 ed 1. Verificando che sommando le carte secondo questo schema il valore totale del mazzo dava come risultato 0, Thorp scopriva così che più il valore della somma si allontanava in positivo dallo 0 maggiori erano le probabilità che ci fossero carte di valore alto nel mazzo e, al contrario, più la somma era negativa più c’era la certezza che nel mazzo ci fosse una predominanza di carte di basso valore.

Grazie alla scoperta, Thorp ha elaborato il sistema del “ten count system”, che verrà poi elaborata insieme al suo amico e collega Claude Shannon e diventerà quello che oggi viene universalmente chiamato “conteggio Hi-Lo”. Grazie a questo sistema il giocatore può sapere con una certa sicurezza la probabilità che esca una carta di alto o basso valore, ed in base a ciò fare la propria giocata.

Dopo un certo numero di mani il “conteggio dei 10” come viene anche chiamato, può addirittura dare una certezza quasi assoluta delle carte ancora nel mazzo, facendo in questo modo lievitare il vantaggio del giocatore contro il banco.
La pubblicazione del suo libro “Beat the Dealer”, nel 1962, costituì per i casinò un vero e proprio terremoto, che questi tentarono di arginare, da
un lato vietando l’utilizzo di strumenti di annotazione durante il gioco, elettronici o cartacei, dall’altro lato aumentando il numero di mazzi nel gioco, riducendo in questo modo il vantaggio dei giocatori che fossero in grado di eseguire alla perfezione il conteggio carte blackjack.

contare le carte “Blackjack Online”

il blackjack onlineAd oggi questo sistema rappresenta ancora un traguardo insuperato per i giocatori di blackjack, e, se nei casinò live reali è ancora abbastanza complicato utilizzarlo per molti, sia per la rapidità con cui si svolge il  gioco che per i tanti motivi di distrazione che rendono difficile il calcolo, sicuramente con l’avvento dei casino sicuri online aams, la sua efficacia è ancora molto valida nel gioco del blackjack Online, perchè in casa il giocatore potrà utilizzare calcolatrici, blocchetti di appunti ed altri strumenti di calcolo e memorizzazione, oltre ad avere molto più tempo per riflettere e pensare rispetto a quello concessogli nel casino reale.

… potrebbe interessarti » lista Casino Online AAMS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *