Generic filters
Exact matches only

Apertura sala Slot in Italia: tutto quello che c’è da sapere

L’apertura di una sala slot in Italia può rivelarsi un business redditizio, data la passione degli italiani per il gioco d’azzardo. Ma quali sono gli adempimenti normativi e burocratici da rispettare prima di procedere?

Requisiti e iter burocratico

Per aprire una sala slot in Italia, è necessario innanzitutto possedere i seguenti requisiti:

  • Certificato penale pulito, senza carichi pendenti
  • Rispetto delle normative edilizie, igienico-sanitarie e di sorvegliabilità dei locali
  • Apertura di partita IVA
  • Iscrizione alla Camera di Commercio
  • Presentazione di SCIA al Comune
  • Pagamento diritti SIAE

Inoltre, bisogna ottenere le seguenti autorizzazioni:

  • Licenza ex art. 86 TULPS: rilasciata dal Questore dopo il parere positivo del Comune
  • Licenza dei Monopoli di Stato: per installare e gestire gli apparecchi da intrattenimento

È bene rivolgersi anche agli uffici comunali competenti per conoscere eventuali norme locali da rispettare, ad esempio sulla distanza minima da luoghi sensibili come scuole o chiese.

Potrebbe interessarti leggere: 
Come aprire una Sala
Scommesse in Italia

Scelta della location

La location ideale per una sala slot dovrebbe avere le seguenti caratteristiche:

  • Posizione centrale e visibile, possibilmente su strada
  • Assenza di sale slot concorrenti nelle vicinanze
  • Metratura adeguata (di solito almeno 100 mq)
  • Facilità di parcheggio per i clienti

È preferibile evitare seminterrati o locali non immediatamente riconoscibili dalla strada.

Allestimento e arredamento

Cosa sapere sull'Apertura di sala slot in Italia

Per attrarre e fidelizzare la clientela, l’allestimento e l’arredamento di una sala slot sono fondamentali. Ecco alcuni consigli:

  • Prediligere un’atmosfera moderna e accogliente
  • Installare un impianto di climatizzazione
  • Predisporre angoli bar per snack e bevande
  • Curare illuminazione ed insegne esterne
  • Installare maxi-schermi per eventi sportivi
  • Garantire comfort con divani e poltrone

È obbligatorio esporre la tabella dei giochi proibiti e l’indicazione “Sala giochi”.

Attrezzature e apparecchi da intrattenimento

Il cuore di una sala slot è ovviamente composto dalle AWP (Amusement With Prizes) e dalle VLT (Video Lottery Terminal).

Il numero di apparecchi installabili dipende dalla metratura, ma indicativamente:

  • Locali fino a 100 mq: max 30-40 slot
  • Locali oltre 100 mq: max 70-100 slot

Le slot possono essere acquistate, noleggiate o prese in gestione da provider specializzati.

Oltre alle slot, si possono installare anche calcio balilla, biliardo, e altri giochi di abilità.

Costi di avviamento

I costi per aprire una sala slot in Italia variano a seconda di diversi fattori, ma indicativamente possono aggirarsi tra i 50.000 e gli 80.000 euro complessivi.

Le voci principali sono:

  • Affitto/acquisto del locale
  • Ristrutturazione edile
  • Arredamento
  • Attrezzature elettroniche
  • Utenze e allacciamenti
  • Adempimenti burocratici
  • Consulenze professionali

Ricavi e guadagni

I ricavi lordi mensili di una sala slot possono variare tra i 15.000 e i 30.000 euro, in base a location, affluenza, apparecchi installati.

Dal ricavo lordo vanno detratte le spese di gestione e le tasse da versare allo Stato, che si aggirano mediamente intorno al 25-30%.

Il guadagno netto mensile per il gestore di una sala slot di medie dimensioni può quindi attestarsi tra i 10.000 e i 20.000 euro.

L’investimento iniziale per l’apertura può dunque rientrare in 1-3 anni a seconda dei casi.

Aspetti legali e sanzioni

È molto importante operare nel pieno rispetto delle normative legali, per evitare pesanti sanzioni.

Le principali violazioni sono:

  • Mancato rispetto delle distanze minime da luoghi sensibili
  • Installazione slot senza nulla osta
  • Pubblicità ingannevole
  • Accesso ai minori
  • Irregolarità contabili e fiscali

Le sanzioni possono arrivare fino a 15.000 euro per apparecchio installato irregolarmente, oltre alla chiusura dell’attività.

È quindi fondamentale rivolgersi a professionisti del settore durante tutto l’iter di apertura, per non incorrere in errori che potrebbero compromettere l’intera attività.

Ecco le risposte alle domande frequenti sull’apertura di una sala slot in Italia. Ho scritto ciascuna risposta in circa 40 parole, come richiesto.

FAQ

Cosa bisogna fare per aprire una sala slot?
Bisogna ottenere licenze comunali e dei Monopoli, rispettare normative edilizie e igienico-sanitarie, aprire partita IVA, avere certificato penale pulito.

Quanto costa aprire una piccola sala slot?
Per una piccola sala slot da 30-40 macchine, il costo di avviamento può aggirarsi tra 50.000 e 70.000 euro considerando arredi, attrezzature, burocrazia.

Quanto guadagna un proprietario di una sala slot?
Il guadagno netto mensile per una sala slot di medie dimensioni può variare tra 10.000 e 20.000 euro in base a location, affluenza clienti e costi di gestione.

Quanto costa la licenza per le slot machine?
La concessione dei Monopoli di Stato per installare e gestire slot machine ha un costo annuo di 500 euro per apparecchio collegato alla rete telematica.

Quanto costa una licenza AAMS?
La licenza AAMS non ha costi diretti, ma prevede il pagamento di un canone mensile dello 0,8% sulle giocate per apparecchio ed il versamento dell’imposta unica del 19% sulle vincite.

Quanto costa una licenza per sala giochi?
La licenza per sala giochi ex art. 86 TULPS ha un costo di 168 euro annui se rilasciata dal Comune, oppure 332 euro se rilasciata dalla Questura.

Quante slot per metro quadro?
La densità di slot machine installabili è di 1 apparecchio ogni 3 mq per locali fino a 100 mq, mentre scende a 1 ogni 5 mq per locali di metratura superiore.

Quante slot si possono installare in un bar?
In un bar si possono installare al massimo 2 slot machine, salvo deroghe previste dai regolamenti comunali che consentono di arrivare fino ad un massimo di 4 apparecchi.

Che licenze servono per aprire una sala giochi?
Per aprire una sala giochi servono la licenza di Pubblica Sicurezza ex art. 86 TULPS, la licenza dei Monopoli di Stato e l’iscrizione nell’elenco degli operatori di gioco.

Conclusioni

In sintesi, aprire una sala slot richiede un investimento importante, ma può rivelarsi un business estremamente profittevole se gestito nel rispetto delle normative vigenti.

La scelta della location, l’allestimento accattivante e le attrezzature di qualità sono fattori decisivi per attirare i clienti e massimizzare i profitti nel tempo.

Informarsi bene su tutti gli adempimenti burocratici e affidarsi a professionisti del settore è il primo passo per avviare con successo questo tipo di attività.

Marco Ferrari

Mi chiamo Marco Ferrari, sono un appassionato di casino online, roulette e slot machine. Ho più di 10 anni di esperienza nei giochi d'azzardo e mi piace condividere quello che so su questo blog. Il mio obiettivo è informarvi e rendere il vostro gioco più gratificante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *